Abbiamo gia parlato del microcontrollore più popolare al mondo. Oggi vediamolo un po’ più nei dettagli per scoprirne le sue potenzialità. Parliamo dei connettori di cui è dotato per l’input output (in particolare vediamo quelli dell’arduino uno)  e vediamo un semplice codice per accendere e spegnere un led.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Gruppo A0-A5: Sono pin analogici. Si usano soprattutto per sensori, ecc. I pin A4 e A5 si possono utilizzare come bus I²C.
  • Gruppo Power: Sono pin per alimetazioni. Abbiamo 2GND (Massa) un Vin per alimentare l’arduino, un’uscita a  5V e una a 3.3V.
  • Gruppo ICSP: ICSP significa “In Circuit Serial Programming”. Sono dei connettori per installare il bootloader all’interno del controllore. Ne abbiamo due. Uno seriale, uno per il convertitore seriale/Usb.
  • Gruppo digital/PWM: Sono pin digitali o pwm. Troviamo anche due pin per la porta seriale (0 e 1), un bus SPI e un BUS I²C.

Facciamo lampeggiare un led. E’ un software semplicissimo, lo si trova tra gli esempio dell’IDE di arduino e si chiama blink. I software all’interno di arduino si chiamano sketch:

Colleghiamo un led sul pin 13 e un pin GND (quello a fianco) e state attenti a rispettarne la polarità.

Nello specifico questo sketch porta l’uscita 13 attiva per un secondo e poi la porta disattiva per un altro secondo. In questo modo il led si accende e si spegne.

La funzione void setup serve a definire i pin, mentre void loop è il nostro classico main e ci inseriamo il codice principale.

Arduino uno lo potete acquistare qui:

Buon divertimento

Arduino – gli input/output e un esempio di codice
Tag:                         

Rispondi

Error: Access Token is not valid or has expired. Feed will not update.
This error message is only visible to WordPress admins

There's an issue with the Instagram Access Token that you are using. Please obtain a new Access Token on the plugin's Settings page.
If you continue to have an issue with your Access Token then please see this FAQ for more information.